TOP

Quale futuro per i lavoratori dell’ANBSC?

login-logo

 

Quale futuro per i lavoratori

dell’Agenzia Nazionale per

l’amministrazione e la

destinazione dei beni   sequestrati e

confiscati alla criminalità

organizzata ?

 

 

Dopo più di tre mesi dalla prima assemblea sindacale dei lavoratori, convocata dallo scrivente d’intesa con il Segretario Regionale Saverio Pizzuti,  presso la sede principale di Reggio Calabria dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata ( acronimo ANBSC ), niente è cambiato. E’ necessario quindi ribadire ciò che è stata sino ad oggi l’ANBSC e porre l’attenzione del Parlamento tutto, per il tramite dei parlamentari calabresi,  formalmente invitati ,  sul  futuro di questa importante Istituzione, sul futuro dei dipendenti che ormai da anni prestano la propria attività lavorativa, ancora in posizione di comando, distacco e fuori ruolo, in quanto la dotazione organica fissa del personale dell’ANBSC non è stata  ancora costituita…continua la lettura sul sito

 

Rassegna stampa

cmnews.it-Reggio Quale futuro per i lavoratori dellAgenzia dei Beni Confiscati

IL DISPACCIO

IL METROPOLITANO di Reggio Calabria

strill.it-In alto mare il futuro dellAgenzia nazionale per i beni sequestrati e confiscati

Saluti Giovanni Orefice.

Read More
TOP

“Concorsi Pubblici”

download     login-logo

Offerte di Lavoro e Bandi di Concorso della Settimana [26_15]

Newsletter di Concorsi_it (N_ 22-15)

Nuovi Concorsi Pubblici [32_15]

Saluti Giovanni Orefice.

Read More
TOP

FLASH 2015 N 10 – Illegittimità sopravvenuta del blocco contrattuale!

login-logo

FLASH 2015 N 10 – Illegittimità sopravvenuta del blocco contrattuale

ILLEGITTIMITA’

“SOPRAVVENUTA” DEL

BLOCCO CONTRATTUALE

Finalmente abbiamo le motivazioni della Sentenza della Suprema Corte, relativamente alla illegittimità costituzionale di alcun norme che hanno imposto il blocco dei rinnovi contrattuali e della contrattazione dal 2010.

La sentenza porta il n. 178 ed è del 23 luglio scorso. Riassume e sentenzia sulle eccezioni di costituzionalità rilevate dai giudici del Tribunale di Ravenna e di Roma, confermandone la “illegittimità costituzionale sopravvenuta” (e poi si dice che i giudici non hanno fantasia) “a decorrere dal giorno successivo alla pubblicazione della presente sentenza nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica”.

 …continua la lettura sul sito

Saluti Giovanni Orefice.

Read More
TOP

SCIPPO DEL SALARIO ACCESSORIO – UNA STRADA PREPARATA DA TEMPO!

login-logo

FLASH 2015 N 9 – Scippo del salario accessorio

 SCIPPO DEL SALARIO ACCESSORIO –

UNA STRADA PREPARATA DA TEMPO!

  Un vero e proprio scippo ai danni dei lavoratori.

Una volta un famoso politico, in quel momento ministro degli Affari Esteri, reagì stizzito quando, davanti al taglio del FUA, facemmo presente che, in questo modo, si riduceva il reddito dei lavoratori. Rispose, agitando il baffo, che lo stipendio non era stato toccato!

Era l’anno 2007 e già erano state buttate le basi, e non solo dettate da norme di legge, per aggredire ogni tipo di risorsa accessoria dei lavoratori pubblici, ove ce ne fosse stato bisogno. Metodo per fare cassa molto più facile e meno rischioso che aggredire l’evasione fiscale…. continua la lettura sul sito

Saluti Giovanni Orefice.

Read More
TOP

Nuovi Concorsi Pubblici [31_15]

download  login-logo

Nuovi Concorsi Pubblici [31_15]

Saluti Giovanni Orefice.

Read More
TOP

“Concorsi Pubblici”

download  login-logo

Offerte di Lavoro e Bandi di Concorso della Settimana [25_15]

Newsletter di Concorsi_it (N_ 21-15)

Nuovi Concorsi Pubblici [31_15]

Saluti Giovanni Orefice.

Read More
TOP

Ministero degli Interni – IL PARLAMENTO CHIEDE AL MINISTRO ALFANO COSA COMBINA SUI TRASFERIMENTI .

login-logo

Flash 17/2015

 IL PARLAMENTO CHIEDE AL MINISTRO ALFANO

COSA COMBINA SUI TRASFERIMENTI

LA DIMOSTRAZIONE CHE ABBIAMO RAGIONE A DENUNCIARE TALE INGIUSTIFICABILE SITUAZIONE

COME SAPETE NON E LA PRIMA VOLTA CHE IL NOSTRO SINDACATO CONTESTA L’INSOLITA SITUAZIONE AL MINISTERO DELL’INTERNO LADDOVE LA MOBILITÀ INTERNA – IN ATTESA NON SI CAPISCE DI QUALE SCENARIO E/O EVENTO, ED ANCHE IN PRESENZA DI CONGRUI ORGANICI – RISULTA DIFFICILE, ANZI IMPOSSIBILE (SALVO FORSE PER GLI AMICI DEGLI AMICI).

I DIPENDENTI CON INTERESSI PRIMARI CHE IL LEGISLATORE HA INTESO TUTELARE (L.104/92, D.Lgs.151/2001, ecc), COME ABBIAMO ANCHE PIÙ DI RECENTE RICORDATO ANCHE AL NUOVO CAPO DIPARTIMENTO PREFETTO VARRATTA. CONTINUANO POI AD ESSERE QUELLI MAGGIORMENTE LESI.

ANCHE IL PARLAMENTO ORA, CON UNA INTERROGAZIONE CHE SI RIPORTA, CHIEDE DI SAPERE COSA ACCADE AL MINISTERO DELL’INTERNO.

I NOSTRI AUGURI AL MINISTRO CHE SI BECCA ANCHE QUESTA GRANA.

                                                  - – - – - – - – - – - – - – - -

 

Atto Camera
Interrogazione a risposta scritta 4-09653

Giovedì 2 luglio 2015, seduta n. 453

FEDRIGA. —  Al Ministro dell’interno. — Per sapere – premesso che: 
l’articolo 33, comma 5, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, prevede che il lavoratore cui siano stati riconosciuti i benefici di legge «ha diritto di scegliere ove possibile, la sede di lavoro più vicina al domicilio della persona da assistere e non può essere trasferito senza il suo assenso»; 

apparentemente, fino al dicembre 2013, il Ministero dell’interno aveva sempre trasferito i dipendenti che lo avessero chiesto sulla base della predetta legge n. 104 del 1992; 
a quanto risulta, nel 2014 e nel 2015 nessun dipendente è stato trasferito sulla base della legge n. 104 del 1992;

al momento, sarebbero interessati all’applicazione nei loro confronti dei benefici previsti dalla legge n. 104 del 1992 circa 70 dipendenti dell’amministrazione dell’interno su tutto il territorio nazionale, a fronte dei 19 mila in servizio, forze di polizia escluse; 
dei 70 in stato di bisogno, circa 40, elencati dall’ufficio del personale di Roma, fronteggiano patologie particolarmente gravi; 

il dirigente responsabile della direzione centrale per le risorse umane a Roma risulta aver più volte fatto aggiornare l’elenco dei dipendenti «più gravi» al fine di agevolarne il trasferimento presso le sedi richieste; 

ciò nonostante, non risulta ad oggi che sia stato firmato alcun decreto di trasferimento –: 
per quali ragioni l’amministrazione dell’interno neghi ai propri dipendenti l’applicazione dei benefìci previsti dalla legge 5 febbraio 1992, n. 104. (4-09653)

 INTESA FP Flash 2015 N. 17 – Interrogazione Parlamento sui trasferimenti 104

Saluti Giovanni Orefice.

Read More
TOP

“Concorsi Pubblici”

download  login-logo

Newsletter di Concorsi_it (N_ 20-15)

Nuovi Concorsi Pubblici [30_15]

Offerte di Lavoro e Bandi di Concorso della Settimana [23_15]

Saluti Giovanni Orefice.

Read More
TOP

Newsletter di Concorsi_it (N_ 19-15) e Offerte di Lavoro e Bandi di Concorso della Settimana [22_15]

download    login-logo

Newsletter di Concorsi_it (N_ 19-15)

Offerte di Lavoro e Bandi di Concorso della Settimana [22_15]

Saluti Giovanni Orefice.

Read More
TOP

Ministero della Difesa – IL Sottosegretario ROSSI incontra i Sindacati

login-logo

 Ministero della Difesa

COMUNICATO STAMPA

 DIFESA – IL SOTTOSEGRETARIO ROSSI

INCONTRA I SINDACATI

 - NUOVI CRITERI SULLA MOBILITA’?

- PRIMA PARLIAMO DI SPECIFICITA’ ED INCREMENTI RETRIBUTIVI

 01/07/2015

“Il modello dei reimpieghi e della mobilità non può essere disgiunto da logiche di specificità e incrementi economici per i lavoratori civili” dichiara G. Lustrissimi della Federazione Intesa FP “dovendo riscrivere i criteri di attuazione dei reimpieghi e della mobilità volontaria non si può più prescindere da un riconoscimento normativo che vada definitivamente a distinguere i lavoratori di questa amministrazione all’interno del comparto ministeri.”

“l’apertura del tavolo tecnico sul regolamento che dovrà disciplinare e scindere ambiti, compiti, funzioni e attribuzioni di incarico tra la componente civile e quella militare deve tracciare le basi del riconoscimento di una peculiarità.”

“abbiamo pertanto chiesto” continua la nota “che la parte politica si faccia realmente carico di configurare all’interno dell’azione di governo le necessarie modifiche normative che permettano il riconoscimento della specificità e della dignità retributiva per i lavoratori civili della difesa.”

2015.07.01 Comunicato stampa – mobilità 01.07.2015

Continua a seguirci sul sito http://difesa.federazioneintesa.it/

Saluti Giovanni Orefice.

Read More